Stazione meteo Davis 6162 wireless Vantage Pro2 plus
Situata in località Dardago, comune di Budoia (PN) altitudine s.l.m. 170 mt.
Latitudine:N  46° 3' 9'' - Longitudine: E 12° 32' 23''

CRONACA METEO DI BUDOIA  

a cura di Renato Poletto   AGGIORNAMENTO DEL 09/04/2018
 

CRONACA METEO DI BUDOIA DEL MESE DI MARZO 2018

Marzo vive a pieno gli strascichi freddi provocati dallo STRAT WARMING atmosferico che gia a febbraio a livello meteorologico aveva fatto parlare molto di sé. Mese con temperatura ad andamento sotto media, con svariati episodi nevosi manifestatisi anche a quote pianeggianti.

ANDAMENTO TEMPERATURE

TEMPERATURA MEDIA MENSILE = +7,2°C - media 1981-2010 = +8,6°C - scarto -1,4°C

TEMPERATURA MEDIA MINIME = +3,9 °C - media 1981-2010 = +4,2°C - scarto -0,3°C

TEMPERATURA MEDIA MASSIME = +10,9°C - media 1981-2010 = +13,0°C - scarto -2,1°C

Il primo marzo entra già nella cronaca determinando un record, una situazione climatica che non si verifica almeno da 5 anni ovvero da quando si controllano le condizioni meteo tramite la stazione meteorologica di Budoia. LA GIORNATA DI GHIACCIO, per definizione avviene quando le temperature nell’arco delle 24 ore non superano mai in positivo gli zero gradi. Questo è quanto è accaduto nel giorno in questione ed è stato ovviamente anche il giorno più freddo del mese con una media di -2,2°C. Anche la temperatura minima assoluta del mese si materializza lo stesso giorno, scendendo sino a -3,9°C, quando poi la massima appunto ha fatto registrare solamente -0,1°C.

La temperatura massima del mese viene registrata il giorno 14 con una temperatura di 15,2°C verificatisi a seguito di una corrente sciroccale che aveva portato piogge diffuse e risalita della quota neve a 1.800 mt. qualche giorno prima. La giornata in assoluto più calda del mese comunque viene segnalata il giorno 30 con 11,1°C in occasione di un altro evento sciroccale i suoi effetti si sono fatti sentire anche di notte, facendo salire le temperature minime a 9°C anche durante la notte.

La nevicata del 18-19 marzo in val de Croda
La nevicata che ha interessato la val de Croda nella notte tra il domenica 18 e lunedi 19


ANDAMENTO PRECIPITAZIONI

L’andamento della piovosità ha segnato un’accelerazione e le medie del periodo sono state più che raddoppiate. Si segnalano 234,4 cm caduti, contro i 101 cm della media trentennale del periodo. I continui impulsi freddi che si sono riversati sul bacino del Mediterraneo hanno provocato numerosi contrasti con le acque calde caratteristiche del mare Nostrum e gli episodi perturbati si sono moltiplicati. Da segnalare episodi nevosi sparsi in tutta Italia, persino dove tale meteora cade con cadenza pluridecennale. Mi riferisco all’episodio avvenuto a Napoli e Roma nei primi giorni del mese dove sono caduti 3-4 cm di neve che ovviamente hanno determinato numerose difficoltà nel traffico non solo automobilistico ma soprattutto alla circolazione dei treni. Nella nostra Budoia il mese di marzo ha regalato almeno tre episodi nevosi segnatamente coreografici. La precipitazione nevosa ha assunto connotati più cospicui nella bassa pianura Friulana e Veneta dove gli accumuli sono stati di oltre 10 cm. Pochi i centimetri cumulati a Budoia in questi frangenti ma il mese di marzo del 2018 si distingue in maniera considerevole rispetto ai pari mesi degli anni precedenti i quali ci avevano offerto scorci climatologici di tutt’altro aspetto. Un aspetto molto importante da segnalare che riguarda la vegetazione in rapporto al freddo tardivo. Tale situazione ha tardato il risveglio e quindi la germogliazione delle piante che quindi avviene con più gradualità, a stagione inoltrata evitando in questo modo i danni nelle fioriture da eventuali gelate tardive.

nevicata del 18-19 marzo nei pressi dello CHalet
Pochi centimetri di neve addobbano gli alberi in località Chalet, nella mattina del 19  _______________________________________________________________________________________________________________________
 

Visiona la cronaca meteo dei mesi precedenti cliccando sotto:

Scostamenti espressi in °C rispetto la media trentennale della stazione meteo dell'aereoporto di Aviano

MARZO 2018: TEMPERATURE -1,4 RISPETTO LA MEDIA

FEBBRAIO 2018: TEMPERATURE -0,9°c RISPETTO LA MEDIA

GENNAIO 2018: TEMPERATURE +2,7°C RISPETTO LA MEDIA

DICEMBRE 2017:   TEMPERATURE -0,8°c RISPETTO LA MEDIA

NOVEMBRE 2017: TEMPERATURE -0,2 RISPETTO LA MEDIA

OTTOBRE 2017: TEMPERATURE -0,3°c RISPETTO LA MEDIA

SETTEMBRE 2017: TEMPERATURE -2,1°c RISPETTO LA MEDIA

AGOSTO 2017: TEMPERATURE +1.8°c RISPETTO LA MEDIA

LUGLIO 2017: TEMPERATURE +0,2°c RISPETTO LA MEDIA

GIUGNO 2017: TEMPERATURE +2,0°c RISPETTO LA MEDIA

MAGGIO 2017: TEMPERATURE +0,1°C RISPETTO LA MEDIA

APRILE 2017: TEMPERATURE +0,6°C RISPETTO LE MEDIA

MARZO 2017: TEMPERATURE +2,9°C RISPETTO LA MEDIA

FEBBRAIO 2017: TEMPERATURE +1,9°C RISPETTO LA MEDIA

GENNAIO 2017: TEMPERATURE -2,4°C RISPETTO LA MEDIA

2017: TEMPERATURA ANNUA +0,4°C, RISPETTO LA MEDIA
2016: TEMPERATURA ANNUA  +0,4°C, RISPETTO LA MEDIA
2015: TEMPERATURA ANNUA  +0,8°C, RISPETTO LA MEDIA
2014 - TEMPERATURA ANNUA +0,9°C, RISPETTO LA MEDIA

Budoiameteo.it copyright © 2015  renato poletto@Budoiameteo.it