Stazione meteo Davis 6162 wireless Vantage Pro2 plus
Situata in località Dardago, comune di Budoia (PN) altitudine s.l.m. 170 mt.
Latitudine:N  46° 3' 9'' - Longitudine: E 12° 32' 23''

CRONACA METEO DI BUDOIA  

a cura di Renato Poletto   AGGIORNAMENTO DEL 03/08/2019

CRONACA METEO DI BUDOIA DEL MESE DI LUGLIO 2019

Inizio e fine mese caratterizzati da caldo intenso ma anche da veri e propri break temporaleschi con ripercussioni per danni causati dalla grandine e dal vento. Intervallo nella parte centrale del mese con clima molto gradevole.



ANDAMENTO TEMPERATURE

TEMPERATURA MEDIA MENSILE = +24,2°C - media 1981-2010 = +23,6°C - scarto +0,6°C

TEMPERATURA MEDIA MINIME = +18,8 °C - media 1981-2010 = +18,9°C - scarto -0,1°C

TEMPERATURA MEDIA MASSIME = +30,8°C - media 1981-2010 = +28,3°C -scarto +2,5°C

Analizzando l’andamento delle temperature medie riscontriamo un dato anomalo, ovvero che il mese di luglio è stato meno caldo del mese di giugno di circa un grado. Per quanto riguarda il clima di giugno vi rimando alla mia precedente cronaca, ma per quanto l’andamento sopra media anche se molto più contenuto di luglio lo si deve solo alle temperature massime che sono state di circa 2,5°C sopra la media del periodo. Scarto leggermente negativo invece per le temperature minime che sono state solo di poco più fresche della norma. Due sono state le ondate di calore che hanno caratterizzato il mese in questione, ma mentre per la prima possiamo considerarla uno strascico dell’ondata del mese precedente già commentata nella precedente cronaca, la seconda ondata capita in pieno solleone e quindi nel momento in cui maggiormente si giustificano questi eccessi. Ma ciò che più salta all’occhio sono i risvolti purtroppo negativi che simili eccessi provocano indirettamente, ovvero alle conseguenze che capitano al passaggio di aria fresca e dunque instabile successivamente, che ne decreta la loro mitigazione ma il tutto viene pagato a caro prezzo. Questa volta a patirne le conseguenze sono state le zone a cavallo tra le province di Pordenone e Treviso, quando nei comuni di Caneva, Orsago e Cordignano, 60 mm di pioggia accompagnata da chicchi di grandine grossi come limoni hanno devastato culture, i tetti delle abitazioni e capannoni e tutto ciò che colpivano. Infatti il CAPE, ovvero l’indice che misura in atmosfera la quantità di energia potenzialmente disponibile, superava i 2.500 J/kg, era dunque a livelli molto alti e lasciava presagire eventi potenzialmente distruttivi. Un dato rappresentativo dell’energia presente, ci viene dell’anemometro che in concomitanza dell’ evento in questione ha registrato una raffica di 88,5 km/h ed è rappresentativo della violenza che si è scatenata in un area, quella di Dardago, dove l’evento meteo non si è manifestato in tuta la sua violenza cosi come nelle aree appena citate.

Luglio 2019
L’evento temporalesco del 3 luglio che ha determinato grandinate e colpi di vento distruttivi nel vicino territorio trevigiano

Ma venendo alla pura cronaca del mese, possiamo definire di 36,4°C la temperatura massima raggiunta nella stazione meteo di Dardago nel mese di luglio. Trattasi del giorno 25 quando si riscontra anche la giornata più calda del mese con una media di 29°C, ma a discapito dei titoloni alquanto catastrofici di certi palinsesti mediatici, le temperatura appena citate, rappresentano un dato ben lontano dai record raggiunti qualche anno fa. Infatti le ondate di caldo severe quest’anno hanno colpito prevalentemente l’area Europea occidentale e centrale, lasciando a margine le nostre regioni di nord-est. Di contro, la temperatura minima registrata nel mese di luglio è di 14,7°C minima del giorno 14, mentre la temperatura media giornaliera più fredda viene registrata il giorno 12 con una media di 19.9°C.

ANDAMENTO PRECIPITAZIONI

Le precipitazioni nel mese in questione, come sopra accennato, sono state le vere protagoniste del clima del mese. Ripetuti passaggi temporaleschi fungono da refrigerio e riportano la natura a determinati equilibri climatici. Quattro sono le ondate temporalesche che si riversano nella nostra regione equamente distribuite uniformemente nel mese. 158,4 sono i millimetri complessivamente caduti contro i 111 che rappresentano la media del mese in questione.

Visiona la cronaca meteo dei mesi precedenti cliccando sotto:
Scostamenti espressi in °C rispetto la media trentennale della stazione meteo dell'aereoporto di Aviano

LUGLIO 2019: TEMPERATURE +0,6°c RISPETTO LA MEDIA

GIUGNO 2019: TEMPERATURE +3,9°c RISPETTO LA MEDIA

MAGGIO 2019: TEMPERATURE -3,2°c RISPETTO LA MEDIA

APRILE 2019: TEMPERATURE +0,4°c RISPETTO LA MEDIA

MARZO 2019: TEMPERATURE +1,6°c RISPETTO LA MEDIA

FEBBRAIO 2019: TEMEPRATURE +2,5°c RISPETTO LA MEDIA

GENNAIO 2019: TEMPERATURE -0,7°c RISPETTO LA MEDIA

DICEMBRE 2018: TEMPERATURE +0,1°c RISPETTO LA MEDIA

NOVEMBRE 2018: TEMPERATURE +1,6°c RISPETTO LA MEIDA

OTTOBRE 2018: TEMPERATURE +1,5 °c RISPETTO LA MEDIA

SETTEMBRE 2018: TEMPERATURE +1,7°C RISPETO LA MEDIA

AGOSTO 2018: TEMPERATURE +2,2°c RISPETTO LA MEDIA

LUGLIO 2018: TEMPERATURE +0,8°C RISPETTO LA MEDIA

GIUGNO 2018: TEMPERATURE +1,2°c RISPETTO LA MEDIA

MAGGIO 2018: TEMPERATURE +2,0°c RISPETTO LA MEDIA

APRILE 2018: TEMPERATURE +3,4°c RISPETTO LA MEDIA

MARZO 2018:TEMPERATURE -1,4 RISPETTO LA MEDIA

FEBBRAIO 2018: TEMPERATURE -0,9°c RISPETTO LA MEDIA

GENNAIO 2018: TEMPERATURE +2,7°C RISPETTO LA MEDIA

2018: TEMPERATURA ANNUA +1,1°C, RISPETTO LA MEDIA
2017: TEMPERATURA ANNUA +0,4°C, RISPETTO LA MEDIA
2016: TEMPERATURA ANNUA  +0,4°C, RISPETTO LA MEDIA
2015: TEMPERATURA ANNUA  +0,8°C, RISPETTO LA MEDIA
2014 - TEMPERATURA ANNUA +0,9°C, RISPETTO LA MEDIA

Budoiameteo.it copyright © 2015  renato poletto@Budoiameteo.it